“Perché Einstein non portava i calzini” un Libro divertente e Geniale

0
24

Divertente e geniale. In questo libro sono narrati, in modo molto piacevole e discorsivi, una serie di trucchi e consigli utili per la vita di tutti giorni tratti da esperimenti ed analisi di neurobiologia (infatti c’è una bella bibliografia finale). Lo spunto nasce dal risultato dell’autopsia del “cervello” più brillante (ed invidiato) del secolo scorso: Einstein.

Cosa aveva di speciale? Anatomicamente, nulla! Anzi! Era più piccolo rispetto la media… quindi cosa ha contribuito a creare “il genio”?Un libro da leggere su una poltrona comoda e con una tazza di te caldo…scoprirete perché!

Che dire di me? Mi piace andare controcorrente, vedere e provare prospettive nuove ed alternative. Adoro Studiare, sognare e leggere. sono curiosa e mi faccio mille domande. non mi accontento della superficialità, voglio sempre andare a fondo e indagare tutti gli aspetti. Nei miei anni in Accademia ho imparato che l’esempio e la coerenza sono molto più importanti di mille parole. Sono un medico, ho approfondito gli ambiti della fitoterapia, della medicina anti aging e dell’ ossigeno-ozonoterapia. Mi piacerrbbe far capire a tutti quanto ognuno di noi sia una macchina perfetta e unica, rendendo la medicina semplice, comprensibile e addirittura divertente, senza ovviamente sminuire la sua importanza e sacralità! Perchè la salute non può essere demandata solo ai camici bianchi: ognuno di noi deve impegnarsi in prima persona: piccole buone abitudini quotidiane hanno un’impatto considerevole. Una frase che mi piace molto?”se si cura la malattia, si vince o si perde. Ma se si cura la PERSONA vi garantisco che si vince, sempre; qualunque sia l’esito della terapia.” Patch Adams

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui