New entry nel Team di Esistere Bene, la Naturopata Gaia Bassi

aprile 13, 2018 Qualità di Vita 2
Naturopata Gaia Bassi Chiavari - Esistere Bene

Grazie al progetto di Esistere Bene sto avendo la fortuna di incontrare tante persone fantastiche. Alcune di esse mi colpiscono in maniera particolare, una di queste è la naturopata Gaia Bassi. In realtà il gradito suggerimento di stabilire una collaborazione con lei è arrivato da uno dei membri di Esistere Bene Community, Massimiliano (che ringrazio tantissimo). Da subito è stato facilissimo entrare in sintonia con lei, perché oltre ad essere molto competente è anche molto simpatica e brillante. Di comune accordo abbiamo deciso che stabiliremo una collaborazione, infatti entrerà a far parte del nostro Team. Lei stessa ci racconterà di cosa si occupa e di come contribuirà al progetto di Esistere Bene, vi lascio alle sue parole allora…

Intervista a Gaia:

Gaia, per prima cosa vorrei chiederti una cosa… ti confesso che io ho scoperto il termine “Naturopatia” da poco, pur essendo molto in voga, sono sicuro che non sia per tutti molto chiaro, ci puoi spiegare di che cosa si occupa un Naturopata?

Intanto ci tengo ad esprimere il mio apprezzamento per il sito e l’intero progetto, l’ho trovato da subito interessante e sopratutto utile, proprio per questo ho voluto contribuire in maniera “attiva” scrivendo degli articoli per voi, vi ringrazio per avermi dato questa opportunità…

La tua è una di quelle domande che mi viene fatta più spesso… Diciamo che il naturopata ha come mission quella di riportare la persona ad uno stato di equilibrio psicofisico. Partiamo dall’etimologia del termine “Naturopatia”,  viene dalle parole inglesi “Nature’s path” (sentiero naturale) e dalle parole “Natura” e “Phatos” (latino e greco): curarsi attraverso la natura, ed in effetti è proprio così, la naturopatia stimola la forza medicatrice che c’è dentro ogni individuo.

Ok, ma nello specifico un naturopata cosa fa? 

Intanto ti dico che cosa non fa, il naturopata non fa di diagnosi e non somministra alcuna terapia, per questo ci sono I medici. Principalmente ha il compito di stimolare la capacità di ritrovare l’equilibrio psico-fisico-emozionale, stimolando le capacità di autodifesa e dell’organismo. Il tutto lo si fa non occupandosi del sintomo, ma dell’individuo che lo sta soffrendo. Tutto ciò attraverso molteplici tecniche.

Curiosità: La Naturopata Gaia Bassi esercita la sua professione a Chiavari (Ge)

Le tecniche:

Ci puoi illustrare meglio queste tecniche?

Le tecniche usate dai naturopati sono tante e diverse tra di loro. Io personalmente, attraverso il colloquio e l’osservazione della persona ho già modo di farmi un’idea. Infatti analizzo ciò che dice, come lo dice, con che gestualità. In seguito passo all’analisi dell’iride, attraverso la quale si raccolgono molte informazioni sullo stato degli organi e la loro componente energetica.

Vuoi dire che dall’iride si riesce a capire lo stato di salute di una persona? questa tecnica ,se non sbaglio si chiama iridologia? 

Si esatto si chiama Iridologia. Ripeto non si fa diagnosi, ma si valuta il terreno, ossia si cerca di capire dove costituzionalmente può esserci una debolezza. Si può valutare il carico tossinico  e quindi si potrà intervenire per migliorare la forza vitale che porterà all’equilibrio dell’individuo. Utilizziamo questa tecnica in sinergia con altre tecniche quali la riflessologia plantare o attraverso l’utilizzo di fitoterapici o di oligoelementi e con un’ attenzione alla parte legata alla nutrizione.

Gaia, quindi secondo te immagino sia importante l’alimentazione…

Assolutamente la reputo molto importante, ciò che mangiamo è alla base del nostro benessere. Consiglio di moderare le quantità di cibo, di masticare molto bene, dare largo spazio a verdure e frutta soprattutto crude e di stagione, non eccedere con proteine e grassi animali, moderare l’uso degli zuccheri raffinati.

Come si diventa Naturopata?

Che percorso hai fatto per diventare naturopata e quando è nata in te questa passione?

Da sempre fin da bambina ho mostrato  interesse per erbe e piante medicamentose. I miei nonni abitavano in campagna e andavo a cercarle con loro. Ricordo la camomilla messa ad essiccare e poi gustata in infuso. Ho approfondito frequentando diversi seminari. Posso dire di essere riuscita a debellare l’emicrania dalla mia vita attraverso le tecniche che ho appreso. Il modo di approcciare alla vita è sempre stato importante per me. Ho conseguito il primo e secondo livello Reiki e mi sono iscritta alla scuola di naturopatia di Genova , affiliata all’Universite Europeenne Jean Monnet di Bruxelles. Il mio percorso è stato gratificante ma l’ho affrontato con sacrificio e grande tenacia, lavorando e studiando .

Curiosità: La Naturopata Gaia Bassi avrà una sua rubrica e pubblicherà un articolo tutti i giovedì #giovedìnatura

Secondo te, il poter dedicare tempo e energie alle nostre passioni potrebbe rappresentare un po’ il segreto del viver bene?

Certo, in maniera assoluta, più ci avviciniamo a ciò che ci appassiona, più siamo vicini a noi stessi al nostro e più siamo in equilibrio. Più siamo in equilibrio, maggiore è il nostro stato di benessere.

Come avete potuto appurare la “nostra” Naturopata Gaia Bassi darà un notevole contributo su Esistere Bene, non esitate a chiederle quello che desiderate. Scriverà per noi degli articoli inerenti le sue competenze. Sono sicuro che le farà solo piacere dare consigli relativi al suo campo. Io ho già avuto modo di usufruire dei suoi consigli. Sono rimasto sinceramente impressionato da come attraverso pochissime parole ha disegnato il mio profilo in maniera eccellente. Che dire… Benvenuta Gaia!

Contatti: Studio di Naturopatia Gaia Bassi pagina di Facebook Email: [email protected] Tel. 329 326 3424

Studio di naturopatia gaia bassi vissita il sito

Sono da sempre appassionato di tecnologia e internet. Mi aggiorno costantemente per scoprire come sfruttare questa passione per migliorare la vita di tutti i giorni. Adoro gli animali e la natura in generale, il rollerskating, la fotografia e i viaggi, soprattutto amo avere a che fare con le persone. Una frase che parla di me? Eccola: Se non progetti la tua stessa vita, le probabilità sono che tu rientri nei piani di qualcun altro. E indovina cosa hanno progettato per te? Non molto. (Jim Rohn)

 

2 risposte

  1. Anonimo ha detto:

    Ciao a tutti, io non ho fatto molto, ma Gaia la conoscevo indirettamente, siccome conosciamo una persona in comune, Michela. E di Michela apprezzo molte cose, la sua competenza e professionalità, la tenacia, ecc. E quando l’ho sentita parlare di questa sua amica naturopata in più occasioni, mi sono detto: questa persona deve essere veramente in gamba se Michela ne parla così. Quindi pensando al progetto di esistere bene, mi è parso opportuno quantomeno provarci😁. Leggendo poi l’articolo mi sono tolto molti dubbi e concetti errati che avevo sulla materia, quindi sono contento che potrò trovarla periodicamente con i suoi interventi. Ancora grazie a Gaia della disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *