Luce blu degli schermi, causa d’invecchiamento precoce

0
12

I dati raccolti da un nuovo studio, dimostrano che la luce blu degli schermi è una delle maggiori cause di invecchiamento precoce.

L’esperimento sulla luce blu

Vari dispositivi di uso comune come tablet, cellulari e tv emanano questa famigerata luce blu. Lo studio, condotto dai membri della Oregon State University, dimostra che la luce blu potrebbe arrecarci danni significativi, oltre che essere causa di invecchiamento precoce. Gli esperimenti sono stati eseguiti su un campione di moscerini, i quali sono stati esposti alla luce blu per un periodo relativamente lungo di tempo.

Quali sono i danni causati dalla luce blu?

Gli studiosi hanno notato quali sono stati gli effetti delle lunghezze d’onda delle luci blu sui moscerini. Non solo gli hanno ridotto la durata di vita, ma gli hanno anche danneggiato parti del corpo importanti, tra cui:

  • cellule del cervello;
  • retina.

È la rivista americana “Aging and Mechanisms of Disease” che pubblica la ricerca, la quale ha anche evidenziato un altro aspetto rilevante dell’esposizione degli animali alla luce blu. Quelli che erano stati esposti a questo tipo di luce avevano una capacità di movimento minore rispetto a quelli che non erano stati sottoposti all’esperimento. L’aspetto sorprendente dell’ esperimento è il fatto che i danni arrecati ai moscerini sono stati rilevati anche quando la luce non colpiva direttamente i loro occhi.

Luce blu, i rischi per le persone

Grazie a questo esperimento, gli studiosi possono afferamere che una maggiore esposizione alle lunghezze d’onda delle luci blu comporta due problemi principalmente, ovvero:

  • insonnia;
  • disturbi cardiaci.

Oltre a questi seri problemi, le luci blu possono causare anche altri danni, come appunto l’invecchiamento precoce.

La tecnologia ci aiuterà

A questo proposito, gli esperti rassicurano che in futuro esisteranno dei telefoni che regoleranno automaticamente il display in base alla durata dell’utilizzo percepito dal telefono. Questi telefoni di alta tecnologia, però, non sono ancora in produzione, ma sicuramente avranno un grande impatto sulla salute umana. In attesa che la tecnologia ci aiuti a non invecchiare precocemente, potremmo adattare dei piccoli accorgimenti nella quotidianità a contatto con le luci blu. Per esempio, possiamo impostare il blocco della luce blu in tutti i dispositivi tecnologici che utilizziamo.

Mi chiamo Teresa, ho 25 anni e vivo a Milano. Mi hanno sempre affascinato le lingue e le culture diverse dalla mia, fin da quando ero piccola.Sono riuscita a dare un senso alle mie passioni dopo la maturità: ho iniziato a viaggiare e vivere all’estero per periodi più o meno lunghi di tempo.Al momento studio mediazione linguistica e culturale e la traduzione è ciò in cui mi piace dilettarmi di più perché la vedo non solo come uno scambio di strutture linguistiche, ma anche come uno scambio più profondo, culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui