L’Inquinamento atmosferico in Italia, Aggiornamento al 05.04.2018

aprile 8, 2018 Ambiente 0
Situazione inquinamento aria Italia

Buone notizie riguardo alla qualità dell’aria dell’ultimo periodo, abbiamo consultato i rilevamenti riguardo all’inquinamento atmosferico in italia.

La pioggia rimuove gli inquinanti atmosferici dall’aria, anche se purtroppo favorisce l’inquinamento dell’acqua e del terreno. Ciò può indurre l’acqua superficiale ad essere inquinata e ha seri effetti sulla salute delle piante acquatiche e degli animali. Infatti l’umidità favorisce la trasformazione dell’anidride solforosa in acido solforico inducendo lo smog ad essere acido. Quando sono scaricate nell’ambiente le polveri sottili possono causare il cosiddetto smog invernale.

Fonti di inquinamento atmosferico

Nell’articolo sulle polveri sottili ti ho spiegato in generale che cosa sono. Si ritiene inquinata l’aria la cui composizione ecceda limiti stabiliti per legge. Superare questi limiti è diventata ormai la normalità. Infatti, diversi paesi hanno superato uno o più dei loro limiti relativi alle emissioni per il 2010 degli inquinanti atmosferici. I trasporti sono una delle maggiori attività dell’uomo con la quale si producono alti livelli di smog nell’aria, ma non sono l’unica.

Inquinamento atmosferico, conseguenze a lungo termine

Gli inquinanti atmosferici hanno effetti negativi sugli esseri umani, sugli animali, sulle piante e sull’ambiente. La concentrazione di gas serra fa aumentare il rischio di un rapido riscaldamento del clima terrestre, gli effetti sono drammatici sugli equilibri climatici del nostro pianeta. Tali pressioni danneggiano gli ecosistemi naturali e provocano effetti negativi anche sulla salute umana.

Inquinamento dell’aria: in Italia

Solitamente, Il problema dell’inquinamento atmosferico si concentra soprattutto nelle aree metropolitane. Dove il traffico è più intenso, sono presenti impianti industriali e dove ci sono più edifici da riscaldare gli effetti dannosi sulla qualità dell’aria e sulla salute degli abitanti sono maggiori. L’aria risulta spesso irrespirabile nelle grandi città. Il 2017 è stato un anno da “codice rosso” a causa delle elevate concentrazioni delle polveri sottili e dell’ozono.

Circa il 90 % degli abitanti delle città è esposto a concentrazioni di inquinanti superiori ai livelli di qualità dell’aria ritenuti dannosi per la salute. Eppure, come se non bastasse il nostro inquinamento locale, si rileva un contributo crescente del trasporto di inquinanti atmosferici a lunga distanza verso l’Europa da altri paesi nell’emisfero settentrionale (India, Cina, Cambogia ecc.).

I dati sull’inquinamento rilevati dalle stazioni di monitoraggio in Italia.

Le moderne tecniche di monitoraggio dell’aria consistono delle analisi chimiche e microbiologiche in tempo reale e consentono di indicare i livelli di sostanze inquinanti sul territorio, purtroppo le stazioni per monitorare i livelli di smog non sono presenti su tutto il territorio Italiano ma comunque abbastanza diffuse. Ecco alcuni dati aggiornati ai primi giorni del mese di Aprile 2018, le piogge delle scorse settimane hanno influito positivamente sui livelli di smog nelle città italiane.

Leggenda

Fonte dei rilevamenti: http://aqicn.org

Leggenda livelli inquinamento

La città con Aria più inquinata: Modena.

Città più inquinata Modena La città con Aria meno inquinata: Lecce.Città meno inquinata Lecce

Inquinamento Emilia Romagna, Lodi, Piacenza, Mantova, Ferrara, Cremona,  Bologna, Forlì, Reggio Emilia,  Ravenna, Rimini, La Spezia, Massa.

Inquinamento Bologna

Situazione inquinamento Lomabardia, Bergamo, Milano, Brescia, Novara, Pavia, Cremona, Alessandria.

Inquinamento Milano

Inquinamento Parma.

Inquinamento ParmA

Situazione inquinamento Roma e zone limitrofe.

Inquinamento Roma

Inquinamento Sardegna, Sassari, Grosseto.

Inquinamento Sardegna

Situazione inquinamento Mazara del Vallo, unica località della Sicilia rilevata.

Inquinamento Sicilia

Inquinamento Zone della Campania, Puglia, Basilicata non Rilevate.

Inquinamento Napoli

Questo è un aggiornamento della situazione al 05.04.2018, vi terremo aggiornati periodicamente riguardo ai dati rilevati. Se la tua zona non è menzionata, puoi segnalarcelo e ti faremo sapere in tempi brevi sui dati rilevati. 

Continua a seguire i nostri consigli! Puoi farlo sulla nostra pagina Esistere Bene oppure sulla Community su Facebook che abbiamo creato appositamente per te! 

Sono un Chimico, mi occupo di tematiche ambientali infatti eseguo analisi di laboratorio su emissioni, acque, rifiuti e terreni. Mi ritengo una persona curiosa e allegra e oltre la chimica le mie passioni sono la lirica, il cinema, la musica, il teatro e la lettura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *