Libra, la Cryptovaluta di Facebook. Cosa è, come funziona?

0
61
cryptovaluta di facebook, moneta virtuale

Libra è stata appena annunciata da Mark Zuckerberg. La Cryptovaluta di Facebook è ormai cosa fatta. Il più grande dei social network ha coinvolto molti dei colossi di internet e della finanza mondiale. La definiscono una “Global Coin”, perché? Cosa cambierà per noi utenti? Per capire meglio cosa sta per succedere nei nostri smartphone, abbiamo chiesto a Manuel Montanaro – un esperto di Cryptovalute a livello nazionale – di parlarci di questa rivoluzione in atto.


Cryptovaluta di Facebook, uscito il White Paper di Libra

Oggi è stato pubblicato il “White paper” di Libra, dopo mesi di attesa, finalmente si sa di più riguardo alla nuova “moneta virtuale” di Facebook. Se ne sta parlando? Si, ma probabilmente, specie ai non esperti di finanza, cryptovalute ecc, questa notizia, magari sentita di sfuggita, non sta suscitando un grandissimo interesse.

Ho sempre pensato che Facebook fosse erroneamente ritenuto gratis, tempo fa infatti decisi di scrivere l’articolo che ho appena linkato. Lo scrissi perché ci tenevo a sensibilizzare chi segue Esistere Bene ad aprire gli occhi su alcuni aspetti poco presi in considerazione dai “normali utenti”.

Ho sempre saputo come del resto ormai tutti sanno che ci fosse un giro enorme di denaro intorno al social network più celebre. Non mi sarei però aspettato addirittura il lancio di una Cryptovaluta da parte di Facebook!

“Ok Leonardo, ma tanto a noi, cosa cambia?” Beh, se segui il blog e leggi i miei articoli sei sicuramente una persona che “ama vivere in maniera consapevole”, non credo di dover aggiungere altro…

Per capire come questa “moneta virtuale” impatterà nelle nostre vite, ho chiesto aiuto a Manuel Montanaro, un amico, una persona di cui mi fido. Manuel è un ragazzo giovane, ma allo stesso è fondatore di Hooni una startup innovatina attiva nel settore della blockchain e del crowdfunding oltre ad essere un “esperto” di cryptovalute attivo dal 2012.

Si è ampiamente fatto le ossa nell’ambito della blockchain ed oggi non esagero se affermo che è conosciuto a livello nazionale per le sue capacità e per la sua conoscenza nel campo. Un altro particolare non trascurabile, è una persona simpaticissima e cordiale.

Vi lascio all’intervista a Manuel Montanaro.


L’esperto risponde…

Rano Manuel, Esperto di Cryptovalute
Rano Manuel, Esperto di Cryptovalute

Innanzitutto Manuel, vorrei ringraziarti per aver accettato di dare questo tuo contributo. Come credo puoi immaginare, la maggior parte di noi “comuni mortali”, non ne mastica molto di economia, finanza, crypto-roba

Grazie a te Leonardo che mi dai la possibilità di parlare ad un’audience leggermente diversa da quella alla quale sono abituato. Ormai lo avranno notato tutti, le classiche banconote ed il sistema bancario centralizzato in generale, non sono più gli unici mezzi di scambio delle risorse economiche.

Io stesso al sentire parlare di Cryptovalute, fino a poco tempo fa storcevo il naso. Mi sto abituando sempre di più all’idea che ormai siano una realtà ben presente. Tu che invece segui tanto questo mondo, cosa ci puoi dire a riguardo? Cosa sta succedendo?

È normalissimo, in rete girano tantissime informazioni poco attendibili e spesso fuorvianti. Ormai già da anni, seppur con un leggero velo di mistero, le cryptovalute, come alternativa alle “banconote di carta” sono entrate a pieno titolo nel nostro sistema economico. Credo sia arrivato il momento di iniziare a condividere sempre di più informazioni fruibili per tutti, sopratutto ai non addetti ai lavori. Come anche in altri ambiti, la scarsità di informazioni chiare, contribuisce ad alzare dei muri di gomma, proprio per questo cerco continuamente di condividere quanto ho appreso e lo metto a disposizione di chi vuole capirne di più.

Anche Facebook avrà la sua Cryptovaluta

La cryptovaluta di Facebook te l’aspettavi?

Si sapeva ormai già da diverso tempo che Mark Zucherberg stava lavorando a qualcosa di grosso. Non si sapevano tutti i dettagli, da oggi dopo l’uscita del White Paper contenente i punti chiave del progetto, sappiamo molto di più. Immaginavo sarebbe stata un’operazione non da poco, certo non mi aspettavo una simile portata.

Libra Association, da chi è formata?

Ho sentito parlare di “Libra Association”, quindi Facebook non è l’unica grande azienda scesa in campo…

Mark Zuckerberg è solo uno degli attori di di rilievo di quanto sta accadendo, infatti i membri fondatori della “Libra Association” sono colossi di altissimo livello. Il gruppo dell’associazione è formato al momento da 28 tra aziende, associazioni non profit ed istituzioni. Tutti hanno dovuto “mettere sul piatto” una cifra pari a 10 milioni di Dollari per farne parte.

libra-association-moneta-virtuale-facebook-cryptovaluta-facebook
Membri Fondatori della Libra Association

Aziende del mondo dei pagamenti come Mastercard, Visa, Stripe e PayPal. Operatori del mondo delle comunicazioni come Iliad e Vodafone, business tecnologici come Booking, Uber, eBay, Lyft e Spotify, accanto a specialisti di blockchain come Coinbase e Xapo.

Facebook crea Calibra…

Facebook tramite una nuova “branca” dell’azienda creata ad hoc, che si chiamerà “Calibra” gestirà la parte relativa allo scambio. Verrà creato un “Wallet Calibra” che sarà il mezzo per poter scambiare denaro. Questo sistema di pagamento verrà integrato a Messenger, Facebook e WhatsApp. Stando a quanto si legge nel White Paper, nel consiglio della Libra Association, Facebook avrà lo stesso potere decisionale di tutti gli altri membri, le decisioni saranno prese votando.

Perché hanno deciso di creare una nuova cryptovaluta?

Sul White Paper di Libra si può leggere: «Nonostante i progressi tecnologici, una larga fascia della popolazione mondiale è stata lasciata indietro: 1,7 miliardi di adulti rimane al di fuori del sistema finanziario senza alcun accesso a una banca tradizionale, anche se un miliardo di loro ha un cellulare».

Libra sarà alla portata di tutti

Già da moltissimo tempo Zucherberg ha manifestato il desiderio di dare la possibilità a tutti, compresi gli abitanti dei paesi sottosviluppati di accedere al credito. Dai dati si evince che quasi un adulto su due sul pianeta, non ha un conto corrente attivo. Spesso anche chi non ha un conto però ha uno smartphone! Attraverso la moneta virtuale Libra, tutti avranno la possibilità di scambiare denaro “con la stessa facilità di inviare una foto”.

Quindi, questa moneta virtuale, sarà una cryptovaluta proprio come Bitcoin, Ethereum ecc…?

Non proprio, la Cryptovaluta di Facebook sarà leggermente diversa, avrà la sua Blockchain, non sarà veramente “decentralizzata”, e sarà quella che viene definita una “Stable Coin”. Il suo valore non oscillerà nel tempo – come avviene per le altre – ma sarà stabile ancorato ad una serie di asset finanziari e monetari. Credo che più che cryptovaluta sarebbe il caso di definirla una moneta virtuale.

Come sarà possibile? Quindi non sarà soggetta all’andamento del mercato?

A differenza delle classiche cryptovalute come ad esempio il Bitcoin , Libra sarà ancorata a degli “asset reali”, quindi a dei patrimoni fisici esistenti realmente. Questo aspetto renderà la moneta virtuale Libra non soggetta alla volatilità nel tempo.

Libra, un nuovo concorrente per le Banche

Cosa ne pensano i competitor di Libra? E gli altri colossi, come hanno preso la notizia?

Per ora nel mondo delle Cryptovalute i pareri sono discordanti, molti hanno preso la notizia di buon grado, altri no. Per certi versi potrebbe essere un modo per portare maggiormente sotto i riflettori questo tipo di monete virtuali. Guardando le cose da un altro punto di vista, invece, molti stanno collegando questa operazione ad un ulteriore balzo verso il controllo totale delle Multinazionali. Libra, sarà letteralmente la prima moneta emessa da delle multinazionali forse in concorrenza con il sistema bancario.

Grazie mille Manuel, sei stato chiarissimo!

Grazie ancora a te, ovviamente per altri eventuali dubbi sono sempre pronto a rispondere tramite i commenti…


A detta di chi la sta creando, i fini sono benevoli, sarà proprio così? Tu come la pensi?

libra-association-moneta-virtuale-facebook-cryptovaluta-facebook meme
Meme satirica che circola su Internet

In ogni caso, questo è quello che sta avvenendo, presto questo sistema arriverà nei nostri smartphone ed impatterà nelle nostre vite, noi continueremo a seguire i risvolti della Cryptovaluta di Facebook e vi terremo aggiornati!


Per ricevere le nostre News iscriviti alla nostra Newsletter!


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui