FrescoFrigo, il distributore automatico del futuro è un invenzione italiana

0
47

L’idea è nata dal genio di due giovani imprenditori italiani ed è stata sviluppata garanzie al Crowdfunding. Il progetto di FrescoFrigo Srl, che ha inventato un distributore automatico intelligente continua a crescere.

I frenetici ritmi moderni spesso impongono pranzi veloci e snack al volo. A volte quando non si ha tempo di consumare un pasto salutare ci dobbiamo “accontentare’ di consumare il nostro pasto preso ad un distributore automatico! È triste? Forse un pochino… Certamente è preferibile seguire un alimentazione sana, ma chi ha detto che ciò non possa essere fatto comunque pur usufruendo di un distributore?

Ecco perché FrescoFrigo ha rivoluzionato il sistema dei distributori automatici. Alla base dell’idea ci sono dei piccoli accorgimenti, per certi versi quasi banali ma che nel complesso rendono notevolmente migliorata l’esperienza di comprare un pasto al volo ad una “macchinetta”. Grazie alla loro idea è possibile comprare cibi salutari, gustosi e preparati con cura in qualsiasi posto.

Sono proprio le parole di Enrico Pandian, Fondatore e Presidente di FrescoFrigo, ad evidenziare il concetto di come il connubio tra cibo salutare e facilmente fruibile sia possibile: “stiamo assistendo ad una rivoluzione nel mondo del retail e FrescoFrigo rappresenta lo step successivo alle vending machine tradizionali, offrendo un prodotto di qualità, fatto in giornata per essere consumato in giornata, a pochi metri dalla scrivania o nel proprio complesso residenziale.”

Il distibutore automatico che prende vita grazie al crowdfunding

Ormai bisogna abituarsi all’idea che i migliori progetti vengono sempre più spesso realizzati utilizzando le raccolte di fondi come metodo di finanziamento.

Enrico Pandian e Tommaso Magnani sono due giovani italiani che hanno stravolto il concetto di “distributore automatico”. La loro idea ha avuto subito successo e gli investitori hanno accolto di buon grado le campagne di crowdfunding legate al progetto innovativo.

 Enrico Pandian e Tommaso Magnani  fondatori di FrescoFrigo
Enrico Pandian e Tommaso Magnani fondatori di FrescoFrigo

La startup innovativa FrescoFrigo, dopo aver raccolto 1.200.000 Euro in un recente Round, ha da poco stabilito due importanti nuove collaborazioni. Contribuendo con un capitale di 260.000 Euro, infatti, entrano in gioco e diventano soci dell’azienda il Club degli Investitori di Torino – Network di “Business Angel” con oltre 170 componenti – e Digital Magics – importante incubatore di startup digitali “Made in Italy”.

Gabriele Ronchini, Fondatore e Amministratore Delegato di Digital Magics, ha dichiarato: “abbiamo deciso di investire in FrescoFrigo non solo perché Enrico Pandian, nella sua carriera da ‘startupper seriale’ di successo, ha dimostrato di essere uno dei nostri talenti digitali migliori, ma anche per il modello rivoluzionario che è alla base di questa startup... FrescoFrigo è in grado di creare una reale innovazione nella filiera del food delivery, perché ottimizza i costi per le imprese e aumenta l’opportunità di consumo dei prodotti“.

Come funziona il distributore automatico FrescoFrigo?

1. Ci si registra al servizio

Si effettua la registrazione al servizio tramite la web app, si associa una modalità di pagamento digitale tra quelle disponibili.

2. Si sblocca la porta del frigo

Tramite l’app o la card FrescoFrigo si sblocca la porta del frigo.

3. Si guarda, si sceglie e si preleva il prodotto

A differenza delle classiche “macchinette”, si ha la possibilità di toccare con mano il cibo fresco, sceglierlo accuratamente, guardare il prezzo e alla fine scegliere il preferito.

4. Chiude il frigo e si paga in automatico

Una volta effettuata la scelta, semplicemente chiudendo la porta del frigo, viene addebitato il pagamento.

5. Si consuma il proprio pasto

Non rimane che godersi la propria pausa pranzo o lo snack in tutta tranquillità e sapendo di aver effettuato comunque una scelta salutare.

Frescofrigo per combattere il cibo spazzatura

Si stima che attualmente in Italia ci sono circa 800.000 distributori automatici, in quasi tutti è possibile comprare solo cibo spazzatura (junk food) o comunque prodotti confezionati.

È proprio in quest’ultimo aspetto che questa startup innovativa vuole apportare innovazione. Infatti per diventare gestori ed entrare a far parte della filiera, FrescoFrigo chiede ai futuri distributori dei requisiti di base.

Bisogna avere la capacità di gestione di almeno 10 frigoriferi, ognuno dei quali con un numero variabile che va dai 120 ai 200 prodotti. Tutti i distributori automatici devono essere riforniti con prodotti freschi e preparati in giornata.

Questo sistema innovativo potrebbe abbattere di molto i costi di consegna e di distribuzione di laboratori di cucina e aziende di catering che effettuano consegne a domicilio o sui luoghi di lavoro. Anziché ricevere gli ordini tutti negli stessi orari, potrebbero grazie a questa idea, dilazionare in maniera più intelligente le consegne.

La fase di sperimentazione si è svolta a Milano nel mese di aprile, da allora sono già diverse le aziende che hanno scelto questo nuovo sistema di distribuzione intelligente. La più importante tra loro è sicuramente la catena di supermercati Pam.

Non ci resta che provare di persona questa esperienza, sicuramente l’idea piacerà a tutti gli amanti del buon cibo salutare. Cari gestori delle classiche macchinette… se fossi in voi inizierei a prendere le dovute informazioni su questa idea rivoluzionaria…

Approfondimenti: www.frescofrigo.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui