Emorroidi, cause e rimedi naturali

Luglio 12, 2018 Rimedi Naturali 0
http://www.treccani.it/vocabolario/plesso/

Le emorroidi sono dilatazioni della rete vascolare che abbraccia il canale anale, ne soffre o ne ha sofferto almeno una volta circa il 40% della popolazione adulta.

Possono essere causate da stitichezza, infiammazione dell’intestino, possono peggiorare in gravidanza, da cattive abitudini alimentari, da stress, da stanchezza. Può soffrirne soprattutto chi svolge attività lavorative che richiedono tante ore in piedi.

Dal punto di vista simbolico le emorroidi rappresentano lo sforzo, protratto nel tempo, di sopportare una situazione che non accettiamo, in cui ci sentiamo stretti.

Le emorroidi che sanguinano rappresentano una perdita di gioia e vitalità a causa di questa pressione.

Le domande che dovremmo porci sono “in quale situazione ho l’impressione  di dovere stare per forza?” che cosa sto facendo che non mi piace?”

In Naturopatia

Dal punto di vista naturopatico le emorroidi sono considerate emuntore patologico.  Sono un tentativo messo in atto dal nostro organismo per espellere le tossine attraverso il sangue, allentando attraverso la fuoriuscita ematica anche la pressione sul plesso. Si sconsiglia, per questo, l’uso di astringenti, in questa fase.

Solitamente chi soffre di emorroide è un soggetto collerico, sanguigno che trattiene parte di queste emozioni, lavorare sul drenaggio del fegato, può essere, in questo caso molto utile.

Consigli:

  • Attuare uno stile di vita sano,
  • Praticare attività fisica moderata e quotidiana,
  • Dieta ricca di vitamine A, C, E, verdura fresca e frutta di stagione.
  • Si consiglia di non assumere alcolici,
  • Non fumare,
  • Moderare la quantità di caffè carni rosse.

Ottima la ginnastica pelvica, ridona elasticità ai tessuti e tonifica la muscolatura circostante.

Rimedi naturali

Sali di Schussler:

  • Ferrum phosphoricum per infiammazione,
  • In fase acuta calcium fluoratum per l’elasticità dei tessuti,
  • Silicea per la tonicità dei vasi e del connettivo.

Fitoterapici:

  • Ribes nigrum, per ridurre infiammazione
  • Rosmarinus officinalis per drenare il fegato
  • Olio di iperico localmente.

Floriterapia di Bach:

  • Star of Bethlehem ogni volta che c’è una ferita,
  • Agrimony per il tormento,
  • Cherry plum per la pressione sia emotiva che fisica,
  • Centaury per la tonicità dei vasi.

Come sempre ti ricordo di non esitare a contattarmi per ulteriori delucidazioni sul rimedio naturale più adatto a te! 

Studio di naturopatia gaia bassi vissita il sito

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *