Cosa si nasconde dietro l’odore di pulito dei detersivi?

febbraio 19, 2018 Ambiente Casa 0

Rendere la casa pulita e profumata con i detersivi e i profumatori d’ambiente è piacevole e anche molto sbrigativo. Il profumo e il buon odore che emanano ad ogni passata sono una vera soddisfazione: un buon odore di lavanda, di limone in fiore, di brezza marina trasformano gli ambienti in spazzi accoglienti e deliziosi. Ma cosa si nasconde in realtà dietro questi odori capaci di inebriare i sensi?

Alcune indagini condotte sui prodotti per la pulizia e la manutenzione della casa hanno rivelato che detersivi e deodoranti contengono sostanze pericolose per la salute. Il profumo che rimane nel bucato è solo la traccia delle sostanze chimiche e sintetiche che restano intrappolate tra le fibre dei vestiti, mentre le misture chimiche di molti deodoranti che si trovano in commercio, che imitano le fragranze naturali, sono risultati fortemente inquinanti e cancerogeni.

La maggior parte di detersivi e deodoranti contengono profumazioni nocive

La conclusione è allarmante: tutte le profumazioni sintetiche dei detersivi sono altamente inquinanti e dannose per l’uomo e riguardo ai deodoranti per interni, sono considerati tra i più aggressivi e pericolosi per l’ambiente.

Sono molte le persone che non sono a conoscenza delle emissioni pericolose dei detersivi e dei deodoranti nell’aria e delle conseguenze negative che possono avere sulla salute. Grazie alle ricerche è quindi facile intuire che bisogna ridurre l’esposizione ai prodotti profumati e optare per soluzioni in grado di migliorare la salute e la qualità dell’aria. Il rischio deriva dai fenoli, gli alcoli e i COV (composti organici volatili)

Tale fenomeno è strettamente correlato ad altri fattori tipici degli ambienti indoor: le attività umane, la scelta di nuovi materiali da costruzione e arredo e l’uso di prodotti per la casa, per la pulizia degli ambienti e l’utilizzo di strumenti di lavoro.

Nelle abitazioni, le fonti di inquinanti più comuni sono:

Soluzioni alternative per evitare danni alla salute e all’ambiente

Per evitare di avere delle conseguenze spiacevoli per la salute bisogna optare per i detersivi biodegradabili per la pulizia e la manutenzione della casa è la soluzione migliore, rispettano l’ambiente e soprattutto rispettano la salute. Realizzati con estratti di origine vegetale e oli, hanno un buon INCI, ovvero una miscela di ingredienti che oltre a rendere pulite le superfici da pulire rispetta la salute e l’ambiente. In commercio si trovano detersivi biodegradabili per i piatti, per il bucato e per tutte le superfici.

I prodotti concentrati hanno diversi vantaggi e oltre all’impatto ecologico sull’ambiente consentono di risparmiare acqua, plastica, carta e tutto ciò serve per produrli. Inoltre, sono anche più facili da trasportare e meno ingombranti, in quanto saranno contenuti in confezioni più piccole di quelli non concentrati. In più, in quanto concentrati, scegliendo quelli giusti avremo anche un congruo risparmio!

La dicitura “dermatologicamente testati” indica che i prodotti di questo tipo non causano allergie o irritazioni, rispettano la pelle e quindi la salute della persona.

Fonti salute.gov.it e wikipedia.org

 

Sono un Chimico, mi occupo di tematiche ambientali infatti eseguo analisi di laboratorio su emissioni, acque, rifiuti e terreni. Mi ritengo una persona curiosa e allegra e oltre la chimica le mie passioni sono la lirica, il cinema, la musica, il teatro e la lettura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *