Cibo spazzatura? Ecco perché dovresti evitarlo!

Promuoviamo la qualità di vita in tutti i suoi aspetti.

Cibo spazzatura? Ecco perché dovresti evitarlo!

gennaio 19, 2018 Nutrizione 0
cibo spazzatura

Gli effetti del cibo spazzatura sono classificati come deleteri per l’organismo e portatori di patologie che arrecano gravi danni alla salute.

E’ infatti scientificamente dimostrato come E’ ormai risaputo che lo “junk food”, nome con cui è chiamato in America il cibo spazzatura, è ricco di grassi e zuccheri, ha scarso valore nutrizionale, fa ingrassare e fa aumentare il colesterolo, causando danni al cuore e alla circolazione, diabete, obesità, depressione e alcuni tipi di cancro.

A questa tipologia di cibo sono riconducibili patatine fritte, hot dog, pizza, snack, merendine, hamburger e soft drink.

Malattie causate dal cibo spazzatura

Le malattie più comuni verso cui conduce l’uso dei cibi spazzatura sono l’obesità, il diabete, malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro, depressione.

Tuttavia, è proprio questo il cibo preferito delle nuove generazioni e anche quello più veloce da consumare per chi è fuori per lavoro e non ha tempo di cucinare ma desidera mangiare qualcosa di gustoso e sfizioso, assolutamente appagante. Proprio questo appagamento crea, secondo alcune ricerche, una sorta di dipendenza.

Cibo spazzatura causa dipendenza

Da uno studio dell’Oregon Health & Science University di Portland (Usa) pubblicato sulla rivista Neurology è emerso che il cibo spazzatura, specie se consumato con una certa frequenza, viene recepito dall’organismo come una vera e propria droga. Infatti, pare che il piacere indotto dal cibo influisce sui neuroni e agisce con reazioni pressoché identiche a quando si assumono sostanze stupefacenti, fumo o alcool.

 I ricercatori hanno accertato in laboratorio lo junk food agisce sui recettori della dopamina, un ormone endogeno, ovvero prodotto dal nostro corpo, che ha un ruolo importante a livello cerebrale: questo tipo di cibo stimola i recettori che secernono l’ormone ma questi, non appena non sono più stimolati, sentono la mancanza dell’ormone.

In pratica, quando l’assunzione di cibo spazzatura viene interrotta si innesca un meccanismo di dipendenza per l’assuefazione al cibo a cui sono indotti i recettori. La dipendenza non è solo psicologica ma anche fisica e si tramuta in una ricerca spasmodica di cibo spazzatura.

Abuso di cibo spazzatura accelera l’invecchiamento dei neuroni

E’ stato anche accertato che il processo di invecchiamento del cervello tende ad accelerare. Infatti, l’assunzione costante di grassi nocivi può causare la degenerazione dei neuroni e fare insorgere patologie gravi come il morbo di Alzheimer.

Inoltre, pare che chi mangia cibo spazzatura ha il cervello più piccolo perché le sostanze contenute in cibi di scarsa qualità non fanno crescere il cervello nella maniera corretta.

Quindi, è molto evidente che l’abuso di cibo spazzatura non solo nuoce alla linea e al cuore, ma può provocare veri e propri stravolgimenti nella vita di una persona a livello cerebrale e impedire la crescita regolare del cervello. Se si pensa che basta regolare la dieta per fermare il restringimento del cervello e tenerlo vivo di conseguenza è opportuno fare un consumo sporadico del cibo spazzatura e non abusarne ogni giorno. Tutti dovremmo evitare di consumare cibi di questo tipo per non incorrere in gravi problemi di salute nel tempo.

Giusy Pirosa

Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *