Chinetosi, (mal d’auto) cause e rimedi naturali

0
34
mal d'auto, chinetosi - rimedi naturali

In questi giorni molti di noi si stanno spostando o si sposteranno per le vacanze estive. Gli spostamenti sia via terra, via mare e per aria, possono generare in alcune persone il fenomeno della chinetosi più comunemente conosciuto come “mal d’auto” o “mal di mare”. Questo disturbo crea non pochi disagi e sintomi piuttosto fastidiosi.


La chinetosi si manifesta quando il meccanismo che controlla l’equilibrio interno è disturbato. Una delle più importanti strutture corporee deputate deputate al mantenimento dell’equilibrio è l’apparato vestibolare si trova nell’orecchio interno.

I movimenti i sobbalzi e le oscillazioni determinano lo spostamento del liquido interno dell’orecchio che talvolta va a premere contro l’apparato vestibolare, questo a sua volta invia dei segnali di allarme lungo le fibre nervose. Tali messaggi vengono elaborati dal cervello e restituiti come sensazione di nausea, vertigini, sudorazione .

Anche gli occhi contribuiscono a regolare il senso dell’equilibrio. Se siamo seduti e ci stiamo muovendo con un mezzo, gli occhi trasmettono al cervello che anche se siamo fermi ci stiamo muovendo ad una certa velocità, questi messaggi conflittuali generano il processo della chinetosi.

Vediamo nel dettaglio i sintomi:

  • malessere generale;
  • nausea;
  • vomito;
  • sudori freddi;
  • vertigini;
  • respiro accelerato.

Rimedi naturali per la chinetosi

Si consiglia di consumare un pasto leggero prima di mettersi in viaggio, per non appesantire troppo lo stomaco.

  • Non sovrapporre più alimenti di tipo differente.
  • Integrare i pasti prima della partenza con germe di grano o introdurre riso integrale (per l’elevato contenuto di Vitamina B).
  • Il prezzemolo masticato da solo o mescolato alle pietanze può ridurre la nausea.
  • Lo zenzero è un ottimo rimedio sia in capsule che in tisana (prima della partenza).
  • La menta piperita sia in capsule oppure in olio essenziale è ottima per il mal d’auto, mettere un paio di gocce in un fazzoletto, respirare profondamente.
  • La cannella in tintura o in estratto secco previene e attutisce il senso di nausea.

Digitopressione e riflessologia plantare:

  • intervenire sul punto stomaco 36,
  • ministro del cuore 5 e 6 (per alleviare la nausea).

Per quanto riguarda la riflessologia plantare consiglio alcune sedute prima della partenza.

La Floriterapia di Bach con Scleranthus è molto utile per contrastare le vertigini e il senso di nausea.

Studio di naturopatia gaia bassi vissita il sito
Visita il mio Mini Sito
Sono una Naturopata. Da sempre fin da bambina ho mostrato  interesse per erbe e piante medicamentose. I miei nonni abitavano in campagna e andavo a cercarle con loro. Ricordo la camomilla messa ad essiccare e poi gustata in infuso. Ho approfondito frequentando diversi seminari. Posso dire di essere riuscita a debellare l’emicrania dalla mia vita attraverso le tecniche che ho appreso. Il modo di approcciare alla vita è sempre stato importante per me. Ho conseguito il primo e secondo livello Reiki e mi sono iscritta alla scuola di naturopatia di Genova, sono affiliata all’Universite Europeenne Jean Monnet di Bruxelles. Il mio percorso è stato gratificante ma l’ho affrontato con sacrificio e grande tenacia, lavorando e studiando.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui