Cambio di stagione secondo la medicina cinese

0
38
cambio stagione

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese il cambio stagione rappresenta un’importante passaggio che serve al nostro organismo per prepararci alla nuova e successiva stagione. 


Anche se dal punto di vista astronomico le stagioni sono quattro, nel pensiero e nella medicina tradizionale cinese c’è anche una quinta stagione. Che si può intendere in due possibili modi diversi:

  • Il passaggio fra estate ed autunno che noi definiamo “tarda estate” che fa da cerniera tra il momento più yang (caldo – estivo – attivo) dell’anno, e quello più yin  (freddo – invernale – inattivo).
  • L’insieme dei giorni di passaggio tra una stagione e l’altra (18 per ogni cambio) che si ripete per quattro volte. Che è quella che noi chiamiamo “cambio di stagione”.

Attualmente stiamo vivendo il delicato passaggio tra estate e autunno. Secondo il sistema dei 5 elementi questo momento di passaggio fra una stagione e l’altra è collegato all’elemento Terra. L’elemento Terra è collegato alla trasformazione, all’accoglienza, alla fertilità. Gli organi e i sistemi che ne sono maggiormente interessati sono:

  • l’ apparato digerente;
  • milza;
  • pancreas;
  • viscere stomaco.

Quindi in questo lasso di tempo si potranno riacutizzare, in coloro che ne soffrono, problemi nell’apparato digerente.

L’apparato riproduttore femminile

Il ciclo mestruale può risentirne: possono manifestarsi dolori mestruali o irregolarità del ciclo. Come accorgerci che abbiamo uno squilibrio nell’elemento Terra? Ecci i segnali più comuni:

  • labbra secche e gengive sanguinanti;
  • buco allo stomaco a metà mattinata;
  • continui problemi di peso;
  • colore giallastro intorno alla bocca;
  • difficoltà nel memorizzare.

Come affrontare questo momento?

Per portare nutrimento ed energia a questa Loggia è importante nutrirsi sempre in sintonia con quello che offre la natura:

  • frutta e verdura di stagione;
  • inserire verdure cotte da alternare a quelle crude;
  • non esagerare con carboidrati ed eliminare gli zuccheri raffinati; 
  • dare molta importanza alla masticazione;
  • non assumere bevande fredde;
  • incominciare a rallentare i ritmi; 
  • prediligere un’attività fisica meno stressante.

Questo dovrebbe essere un momento preparatorio di introspezione che ci accompagnerà verso la stagione tendenzialmente più buia e fredda.

iscriviti alla newsletter di esistere bene

Cambio di stagione, fitoterapia

Si consigliano, se si è particolarmente stanchi, piante adattogene e stimolanti del sistema immunitario come:

Come ci può aiutare la floriterapia?

Come rimedio naturale è molto consigliato il Walnut, essenza per eccellenza che accompagna dolcemente ogni passaggio della nostra esistenza. Ricordo che è importante la consulenza di un esperto prima dell’utilizzo.

Studio di naturopatia gaia bassi vissita il sito
Visita il mio Mini Sito

 .

Sono una Naturopata. Da sempre fin da bambina ho mostrato  interesse per erbe e piante medicamentose. I miei nonni abitavano in campagna e andavo a cercarle con loro. Ricordo la camomilla messa ad essiccare e poi gustata in infuso. Ho approfondito frequentando diversi seminari. Posso dire di essere riuscita a debellare l’emicrania dalla mia vita attraverso le tecniche che ho appreso. Il modo di approcciare alla vita è sempre stato importante per me. Ho conseguito il primo e secondo livello Reiki e mi sono iscritta alla scuola di naturopatia di Genova, sono affiliata all’Universite Europeenne Jean Monnet di Bruxelles. Il mio percorso è stato gratificante ma l’ho affrontato con sacrificio e grande tenacia, lavorando e studiando.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui