5 x mille, 8 x mille e 2 x mille: cos’è?

0
7
2 5 8 X MILLE - INFOPERESISTEREBENE

Come ben saprete, ad aprile, molti di noi porteranno i documenti necessari alla presentazione del modello 730/2019 per dichiarare i propri redditi.

La dichiarazione dei redditi permette al cittadino di portare in detrazione numerose spese effettuate nel 2018 e non solo!

Da anni è possibile scegliere di destinare il 5, 8 e 2 per mille della propria IRPEF.

Chiariamo, dunque, cos’è e come funziona per fare una scelta consapevole.

Cos’è l’IRPEF?

Molti mi chiedono: “devo pagare in contanti il 5,8 e 2 x mille?”.
La risposta è NO! La quota viene automaticamente sottratta dall’IRPPEF, ovvero l’imposta obbligatoria che si paga sul proprio reddito in base a degli scaglioni prefissati (dal 23% al 43%).

8 x mille, 5 x mille e 2 x mille: a chi è possibile destinarli?

Si può scegliere di donare l’8 x mille ad uno dei seguenti organismi:

  • Stato, per scopi di interesse sociale e umanitario;
  • Chiesa cattolica;
  • Principali istituti religiosi esistenti (Unione Induista, Unione Buddista, Unione delle Comunità ebraiche italiane, ecc).

Apponendo la propria firma e inserendo il codice fiscale del beneficiario in uno degli spazi contenuti nel modello, si può destinare il proprio 5 x mille in favore di enti ed associazioni aventi finalità benefiche e sociali (anche effettuate nel proprio comune di residenza).

In sostanza si può scegliere di donare al sostegno o finanziamento di:
volontariato (ONLUS, Fondazioni, ecc);
ricerca scientifica e delle università;
– ricerca sanitaria;
– organismi privati per la tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici,
– attività svolte dal comune di residenza
(non è necessario un codice fiscale)
– associazioni sportive dilettantistiche;
– enti gestori delle aree protette.


Il cittadino può apporre la firma, inoltre, per destinare il 2 x mille in favore di uno dei partiti politici iscritti ad un’apposita sezione. Per esprimere la scelta si dovrà indicare l’apposito codice del partito politico e la firma.

Cosa succede se non effettuo la scelta?

Nel caso di mancata indicazione, la quota viene ripartita fra i soggetti e la scelta ricade su fondazioni, enti e associazioni che hanno ricevuto la maggioranza delle donazioni.

Solo chi fa il 730 può scegliere di destinare 5, 8 e 2 x mille?

No! perché i contribuenti che non devono presentare la dichiarazione possono scegliere di destinare l’8, il 5 e il 2 x mille dell’IRPEF utilizzando la scheda allegata alla Certificazione Unica 2019 (CU) o al modello redditi Persone Fisiche 2019 (Unico).

Se hai dubbi o richieste, lascia pure un commento qui sotto!

Buona campagna fiscale a tutti 😉

Rispondi